Germania chiama Italia

...e viceversa

CHI SONO/ÜBER MICH

Marco Degl’Innocenti è nato a Perugia il 1 giugno 1948. Giornalista professionista dal 1973  ha la Germania come sua seconda Patria. Oltre a quella italiana, possiede anche la cittadinanza tedesca. Proprio in Germania, nella redazione italiana del Deutschlandfunk di Colonia (radio nazionale tedesca) è decollata la sua lunga carriera di giornalista e comunicatore. Dopo essere stato capo ufficio stampa del Gruppo Fiat a Francoforte ed a Londra e successivamente dell’Italdesign-Giugiaro di Moncalieri (Torino), dal 1999 è tornato a vivere stabilmente in Germania, a Greifenberg (Monaco di Baviera). Ha scritto per la Gazzetta dello Sport, principalmente di calcio e di F1, fino al 2013. In pensione, continua a collaborare a varie testate italiane.

Marco Degl’Innocenti wurde am 1. Juni 1948 in Perugia (Italien) geboren und hat Deutschland als seine zweite Heimat erkoren. Neben der italienischen besitzt er auch die deutsche Staatsangehörighkeit. Es war in Deutschland in der italienischen Redaktion des Deutschlandfunks in Köln, wo seine lange Karriere als Journalist und Kommunicator begann. Nach seiner Tätigkeit als Leiter der Pressestelle des Fiat-Konzerns in Frankfurt und London und anschließend bei Italdesign-Giugiaro in Moncalieri (Turin) seit 199 lebt er wieder dauerhaft in Deutschland, in Greifenberg (München), und schrieb bis 2013 für La Gazzetta dello Sport hauptsächlich über Fußball und die Formel 1. Im Ruhestand arbeitet er weiterhin mit verschiedenen italienischen Medien zusammen.

Panicale: anche l’olio tra i gioielli

E’una delle località italiane preferite dai tedeschi, anche se non è certo un luogo di turismo di massa: Panicale, splendido borgo di origine medievale, al culmine di una collina che domina il Lago Trasimeno, in Umbria. Da anni numerose famiglie tedesche possiedono una un appartamento nel suggestivo centro storico o casali nella campagna circostante. Alcuni anni fa, Panicale venne scelta anche come Location per un telefilm di successo, Italien im Herzen, con l’attrice Barbara Wüssow. I tedeschi, insieme con scandinavi, inglesi e olandesi ed americani formano una vera e propria comunità internazionale, che regolarmente si ritrova particolarmente numerosa non solo nei periodi tradizionali di vacanza. Nella scorsa estate Lufthansa ha istituito un collegamento aereo diretto tra Monaco e l’aeroporto di Perugia-Assisi, che dista una quarantina di minuti da Panicale.

Ad attrarre i visitatori, stranieri ma anche italiani, non è soltanto la bellezza del borgo, molto ben tenuto, sia pur sempre originale e non “rifatto”, ma sono anche i prodotti del suo splendido circondario. L’olio ed il vino sopra tutti. L’Umbria è da sempre tar i principali produttori olio e vino in Italia, e negli ultimi anni i suoi prodotti si sono affermati e sempre più continuano ad affermarsi anche all’estero. Prodotti he quest’anno sono stati valorizzati un una manifestazione di nuovo genere “Pan’Olio”,

dedicata alla presentazione dell’Olio Extravergine d’Oliva dei produttori del Lago Trasimeno ma anche dei migliori sapori umbri.

Non una sagra di quelle tradizionali, con grandi tavolate ed abbuffate di salumi e porchette, ma un originale percorso di degustazione realizzato in una decina di suggestivi spazi (normalmente usati dagli abitanti del paese come cantine o depositi, e da loro messi gratuitamente a disposizione della manifestazione) lungo le caratteristiche stradine del borgo antico.

Piccoli produttori locali hanno fatto degustare a tutti i visitatori il proprio “oro verde”. Ma anche i vini della zona, rossi e bianchi. Finalmente, dopo un 2014 che è stato archiviato come l’”annus horribilis” dell’olio italiano, la raccolta delle ulive 2015 è stata particolarmente favorevole in termini di qualità, vista la calda estate appena trascorsa. La conferma si è avuta proprio dalle prime spremiture dell’olio del Trasimeno che distingue per i buoni profumi, il gusto fruttato, leggero con la giusta armonia tra amaro e piccante, gustate dai numerosi visitatori di Pan’Olio.

Leave a Reply

Your email address will not be published.